Cassazione civile 2011

Ammissibilità dell’adozione di un minore da parte di una singola persona. Corte di Cassazione 3572 del 2011 depositata il 14/2/2011

La Cassazione auspica sull’adozione l’apertura del legislatore ai single

La Cassazione lancia un monito, ovvero avvertimento, al legislatore perché prenda in considerazione la possibilità di consentire, nel concorso di particolari circostanze, l’adozione legittimante anche ai single.
L’invito è della prima sezione civile della Suprema corte che, con la sentenza 3572 del 2011 pur negando efficacia in Italia a un provvedimento di adozione pronunciato negli Stati Uniti in favore di una donna sola (nel caso di specie), ha affermato, ma da principi già enunciati dalla stessa Corte di Piazza Cavour, che “il legislatore nazionale ben potrebbe provvedere, nel concorso di particolari circostanze, ad un ampliamento dell’ambito di ammissibilità dell’adozione di minore da parte di una singola persona anche con gli effetti dell’adozione legittimante, in conformità dell’art. 6 della Convenzione di Strasburgo del 1967”.

per il testo inntegrale:
Ammissibilità dell’adozione di un minore da parte di una singola persona

Annunci

Lascia un commento o richiedi un consiglio